Particolare attenzione è stata rivolta dal legislatore per la valutazione del rischio vibrazioni in ambienti di lavoro e dei relativi danni da esposizione a vibrazioni su tutto il corpo umano o su parti di esso, in particolare per l’uso di macchine utensili.

Valutazione del rischio vibrazioni in ambienti di lavoro – Gli interventi della CMG

La CMG è dotata di strumenti specifici in grado di valutare i livelli di vibrazioni e, sulla base dei risultati, di progettare eventuali interventi di bonifica per il rischio da vibrazioni in ambienti di lavoro. È bene ricordare che scrupolose indagini sono il presupposto per una corretta valutazione dei rischi. L’indagine strumentale valuta l’esposizione degli operatori a vibrazioni mano-braccio e corpo intero di macchine e attrezzature di lavoro, come indicato nel Titolo VIII Capo III del D.Lgs. 81/2008. I rilievi vengono effettuati su macchine ed attrezzature, determinando il livello di esposizione giornaliero al rischio vibrazioni in ambienti di lavoro. Al termine viene fornita una relazione con i risultati dei rilievi, le misure di prevenzione e protezione e dei dispositivi di protezione individuale. Inoltre, il team della CMG utilizza le più moderne apparecchiature di analisi per una valutazione conforme agli standard tecnici richiesti dalla normativa vigente, consentendo una puntuale valutazione dei rischi. Tutto questo al fine di realizzare idonee misure prevenzionistiche e protezionistiche.

  • Misure di vibrazione in ambiente di lavoro (WBV e HAV) e calcolo esposizione lavoratori (Testo Unico 81/08)
  • Analisi, interventi e bonifiche nel campo delle vibrazioni in ambiente civile ed industriale (Valutazione rischio da vibrazioni meccaniche in ambiente di lavoro)
  • Analisi, interventi e bonifiche nel campo delle vibrazioni in ambiente civile ed industriale (Misura e valutazione delle vibrazioni in ambienti civili)

Vibrazioni e progettazione di opere di bonifica

Valutazione del rischio vibrazioni in ambienti di lavoro – Strumentazioni

Le misurazioni richiedono l’impiego di attrezzature specifiche e di una metodologia appropriata per la valutazione del rischio in ambienti di lavoro:

  • Kit Analizzatore di vibrazioni per Misure di vibrazioni trasmesse al sistema mano-braccio e al corpo intero: mod. DELTA OHM HD2070
  • http://www.deltaohm.com/ver2012/index.php?main_page=product_info&products_id=266&language=it
  • Rilevazione delle accelerazioni su quattro assi per mezzo di due accelerometri con elettronica di amplificazione integrata
  • Calcolo in parallelo per tutti i canali dei valori di accelerazione ponderata e degli spettri per bando di ottava conformemente alle specifiche di classe 1 della norma IEC 61260

La strumentazione è tarata presso centri SIT.

Valutazione del rischio vibrazioni in ambienti di lavoro – Servizi e valutazioni tecniche

I servizi offerti dalla CMG sono:

  • Misurazione del livello esposizione alle vibrazioni meccaniche trasmesse al sistema manobraccio (HAV) e al corpo intero (WBV) per tutti i lavoratori esposti al rischio

I tecnici provvederanno a valutare:

  • il livello, il tipo e la durata dell’esposizione, ivi inclusa ogni esposizione a vibrazioni intermittenti o a urti ripetuti
  • il valore limite di esposizione e i valori d’azione specifici, di cui all’art. 201 del d.lgs. n. 81/08 e s.m.i.
  • gli eventuali effetti sulla salute e sulla sicurezza dei lavoratori risultanti da interazioni tra le vibrazioni meccaniche, il rumore e l’ambiente di lavoro o altre attrezzature
  • le informazioni fornite dai costruttori dell’attrezzatura di lavoro
  • l’esistenza di attrezzature di lavoro alternative progettate per ridurre i livelli di esposizione alle vibrazioni meccaniche
  • il prolungamento del periodo di esposizione a vibrazioni trasmesse al corpo intero al di là delle ore lavorative
  • condizioni di lavoro particolari, come le basse temperature, il bagnato, l’elevata umidità o il sovraccarico biomeccanico degli arti superiori e del rachide
  • informazioni raccolte dalla sorveglianza sanitaria, comprese, per quanto possibile, quelle reperibili nella letteratura scientifica

Al termine della valutazione sarà elaborato il Documento di Valutazione dei Rischi da Vibrazioni Meccaniche dove saranno indicati i valori di esposizione al rischio di ogni singolo lavoratore e le relative misure di prevenzione e protezione da adottare.

Valutazione del rischio vibrazioni in ambienti di lavoro – Relazione tecnica pertinente HAV

Il d.lgs. n. 81/08, all’art. 200 definisce Vibrazioni trasmesse al sistema mano–braccio, indicate con acronimo inglese HAV (Hand Arm Vibration) quelle che si trasmettono al lavoratore quando questo impugna utensili vibranti o materiali sottoposti a vibrazioni o impatti. Il rischio da vibrazioni in ambienti di lavoro è presente non appena si inizia ad utilizzare, regolarmente o di frequente, un macchinario, strumento o attrezzatura che produce un elevato livello di vibrazioni. Le vibrazioni meccaniche trasmesse al sistema mano–braccio nell’uomo comportano un rischio per la salute e la sicurezza dei lavoratori, in particolare disturbi vascolari, osteoarticolari, neurologici o muscolari. I criteri valutativi definiti dal d.lgs. n. 81/08, in linea con gli standard internazionali UNI EN ISO 5349-1:2004, rappresentano attualmente il quadro di riferimento principale ai fini della prevenzione del rischio derivante dall’esposizione a vibrazioni trasmesse al sistema mano-braccio. Ed a questi è ancorata la normativa vigente in materia di prevenzione del rischio da vibrazioni in ambienti di lavoro

Valutazione del rischio vibrazioni in ambienti di lavoro – Relazione tecnica pertinente WBV

Le vibrazioni trasmesse al corpo intero, invece, indicate con acronimo inglese WBV (Whole Body Vibration), sono le vibrazioni che si trasmettono al lavoratore quando esso è a bordo di mezzi di trasporto o di movimentazione, quali ruspe, pale meccaniche, trattori, macchine agricole, autobus,

carrelli elevatori, camion, imbarcazioni, ecc. Dai numerosi studi epidemiologici pubblicati in letteratura sugli effetti dell’esposizione del corpo intero a vibrazioni appare chiaro che i principali rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori siano in particolare lombalgie e traumi del rachide.

Valutazione del rischio vibrazioni in ambienti di lavoro – Normativa

Documento di Valutazione del livello di esposizione dei lavoratori alle Vibrazioni meccaniche ai sensi del D.Lgs.81/2008 TITOLO VIII, CAPO III e s.m.i.